Skip to main content

Posti di dottorato e borse di studio

I posti di dottorato rientrano nelle seguenti categorie:

a) posti con borse di studio di dottorato erogate dal Politecnico di Milano. 

Tali borse possono essere:

  • di tipo generico (borse generiche)
  • vincolate all’esecuzione di uno specifico tema di ricerca (borse a tema/interdisciplinari)

All’interno delle borse a tema, il Politecnico di Milano bandisce borse di dottorato mirate a sostenere ricerche interdisciplinari. Ciascuna borsa interdisciplinare è collegata a una ricerca dottorale che coinvolge due diversi corsi di dottorato.

b) posti senza borse di studio di dottorato erogate dal Politecnico di Milano.


ATTENZIONE:

Al link "AREE, ARGOMENTI E TEMI DI RICERCA PUBBLICATI NEL BANDO" sono contenute tutte le schede e gli argomenti di ciascun corso di dottorato, sia per le borse generiche che a tema che interdisciplinari.

Al link "BORSE GENERICHE" sono contenute le sole schede e argomenti relativi alle borse generiche.
Contrariamente alle borse a tema e interdisciplinari, le borse generiche non possono essere selezionate.

Al link "BORSE INTERDISCIPLINARI" sono contenute le sole schede e argomenti relativi alle borse a tema interdisciplinari.

Al link "BORSE A TEMA" sono contenute le sole schede e argomenti relativi alle borse a tema (escluse le borse interdisciplinari).

 

Il candidato interessato a competere anche per una o più borse a tema o interdisciplinari deve esercitare la relativa opzione accedendo alla procedura online entro le ore 14.00 del 20/05/2022. Dopo la scadenza del bando sarà possibile esercitare di nuovo l’opzione su eventuali nuove borse a tema dalle ore 10.00 del 08/06/2022 alle ore 14.00 del 15/06/2022 tramite la medesima procedura.

Le borse a tema e le borse interdisciplinari sono assegnate solo a chi ha dichiarato di optare per tali borse tramite la procedura online e sono vincolate alla ricerca proposta nel tema. 


Per i tre anni dei loro studi, i dottorandi possono essere sostenuti da borse di studio. 

Le borse di studio variano da € 1100 a € 1400, l'importo dipende dal tema di ricerca proposto. Ai dottorandi borsisti saranno trattenuti ogni anno sulla prima mensilità la tassa regionale, i bolli e i costi di assicurazione per un importo la cui determinazione è annualmente deliberata. Per l’anno accademico 2022-2023 tale trattenuta sarà pari a Euro 165,59, salvo adeguamenti da parte della normativa nazionale e regionale.

Ai dottorandi non borsisti, all’atto di immatricolazione e per ogni iscrizione agli anni successivi, sarà richiesto il versamento dell’importo relativo alle voci sopraindicate

I dettagli sono riportati nel bando di ammissione. 

Chi abbia usufruito di una borsa di studio per un corso di dottorato anche parzialmente, non può chiedere di fruirne una seconda volta.