Dottorato di Ricerca

Indagini Occupazionali

Dove lavorano i dottori di ricerca del Politecnico di Milano?

In media ogni anno si diplomano al Politecnico di Milano 300-350 dottori di ricerca. Quali sono le loro posizioni lavorative dopo il dottorato?

Tasso di occupazione
Oltre il 97% dei Dottori lavora a uno-due anni dal conseguimento del titolo (e oltre meta di loro trova occupazione prima ancora di discutere la tesi).

Dove lavorano
• I dottori di ricerca del Politecnico di Milano lavorano per lo piu in Italia (70% approx) e si ripartiscono equamente tra chi lavora in ambito accademico e chi lavora in azienda.
• Per i dipendenti, i contratti sono prevalentemente a tempo indeterminato (in oltre il 90% dei casi)
• Oltre il 90% dei dottori ha un lavoro coerente con la formazione universitaria, e oltre il 75% si iscriverebbe di nuovo al dottorato al Politecnico di Milano.

Le retribuzioni in azienda
• Il primo stipendio dei dottori di ricerca e in media del 35% in piu rispetto alle retribuzioni dei laureati magistrali del Politecnico a un anno dalla laurea.
• Lo stipendio medio e cresciuto in media del 5% rispetto a quello rilevato nell’indagine precedente (di due anni prima), con punte del 15% di aumento rilevato nella retribuzione delle dottoresse di ricerca in Architettura.


Una sintesi dei dati occupazionali rilevati nel 2019 a uno-due anni dal conseguimento del titolo di dottore di ricerca si trova sul sito del Career Service:
https://cm.careerservice.polimi.it/dati-occupazionali/

I presenti dati sono estratti dall’indagine svolta dal Career Service e dal Servizio Studi del Politecnico di Milano nel 2019 sui dottori 2017 e 2018.