Dottorato di Ricerca

PhD Executive

Posti di dottorato in co-tutela con imprese ed enti esterni: Executive PhD

La Scuola di Dottorato del Politecnico di Milano ha istituito la possibilità di attivare percorsi di dottorato in co-tutela con imprese ed enti esterni (Executive PhD). 

E' necessario concordare preventivamente un programma di ricerca con un docente del Politecnico che sarà il relatore della tesi di dottorato.

Le aziende interessate possono contattare per informazioni preliminari il Direttore della Scuola di Dottorato di Ricerca, oppure in alternativa i Coordinatori dei Corsi di Dottorato, o ancora, preferibilmente, direttamente i docenti con cui intendono attivare la collaborazione di ricerca.

Destinatari 

  1. Lavoratori dipendenti di imprese o enti esterni che, mantenendo il loro posto di lavoro e stipendio, possono formarsi, sviluppare e completare una ricerca, ottenendo al termine del loro percorso il titolo di Dottore di Ricerca. 
  2. Neolaureati, assunti da imprese o enti esterni con contratto di apprendistato in alta formazione, che si inseriscono gradualmente in azienda mentre svolgono il loro percorso di dottorandi di ricerca. In questo caso, la durata del contratto di alta formazione coincide con quella del ciclo di studi. I neoassunti non devono aver compiuto il 30esimo anno di età. 

Durata 

Di norma 4 anni, minimo 3. Stabilita di comune accordo da azienda e collegio dei docenti del Dottorato coinvolto. Dipende dal tipo di impegno stabilito nella convenzione. 

Formazione

Il percorso di Dottorato prevede una parte di formazione attraverso corsi offerti dal Corso di Dottorato e dalla Scuola di Dottorato, ed una parte di ricerca che può essere eseguita in azienda, nel Dipartimento di appartenenza del Dottorato o presso entrambe le strutture. Il percorso formativo viene stabilito di comune accordo da azienda e collegio dei docenti del Dottorato coinvolto. Una parte della formazione (in particolare  quella cosiddetta “di base”) richiede l’obbligo di frequenza alle lezioni (minimo 30 crediti, pari a circa 150 ore di lezione frontale e 750 ore di studio complessivo per la preparazione dell'esame). 

Ricerca 

L’argomento della ricerca, ed il relativo percorso di svolgimento, vengono stabiliti di comune accordo da azienda e collegio dei docenti del Dottorato coinvolto. Il percorso è seguito da due Relatori, uno universitario ed uno aziendale. Se il percorso concordato in co-tutela richiede l’impegno di risorse del Dipartimento e/o investimenti per lo sviluppo della ricerca, questo verrà regolamentato attraverso un normale contratto di ricerca tra l’azienda ed il gruppo responsabile dell’attività del dottorando. 

Vantaggi

Il dottorando executive viene messo nelle condizioni di inquadrare il percorso di dottorato all’interno della visione dell’azienda e relative dinamiche. Questo sembra dare garanzie rispetto al prodotto di formazione alla ricerca legato alla crescita del dottorando executive, nonché rispetto alle condizioni di collaborazione, interazione ed integrazione tra la ricerca universitaria del gruppo nel quale il dottorando viene inserito e lo sviluppo ed innovazione dell’impresa o ente esterno di cui è dipendente. Da parte sua, al dipendente di impresa o ente esterno viene offerta un’opportunità di formazione e crescita, con mantenimento del posto di lavoro e stipendio, con relativa fidelizzazione da parte dell’impresa. 

Infine, con il contratto in alta formazione, all’azienda viene offerta l’opportunità di reclutare, formare alla ricerca e fidelizzare giovani di ottima qualità. 

Procedura 

  • L'impresa interessata a promuovere l’iscrizione di un loro dipendente si mette in contatto con il coordinatore del Dottorato coinvolto, al fine di verificare se l’offerta formativa e di ricerca di tale Dottorato può rappresentare un’occasione formativa coerente con gli obiettivi del potenziale dottorando, dell’impresa o ente esterno e del Corso di Dottorato coinvolto.
  • I candidati “executive” ammessi al dottorato si iscrivono “senza borsa” e possono iniziare il loro percorso dottorale a febbraio, maggio o novembre.
  • Prima dell'inizio del Corso, i Dottorati e le Aziende coinvolti concordano la scheda del progetto in co-tutela, che specifica gli ambiti di ricerca, le modalità e la tempistica del percorso formativo e di ricerca. Per alcuni dottorati è previsto un contributo al Dipartimento che seguirà l’attività di ricerca a copertura dei costi sostenuti. Verrà stipulata una convenzione tra il Politecnico di Milano e l’Azienda.
  • Naturalmente, per poter conseguire il titolo di dottore di ricerca al termine del percorso di Dottorato il dottorando dovrà rispettare tutti gli obblighi formativi previsti da tale percorso.
  • Qualora risultasse necessaria la protezione di informazione e dati riservati, verranno stipulati opportuni accordi di “non-disclosure”.

Contributi

I PhD executive sono inquadrati come dottorandi senza borsa. Il contributo di funzionamento richiesto dalla Scuola di Dottorato di Ricerca comprende la tassa regionale i contributi assicurativi e i bolli. Per l’anno accademico 2017/2018 tale contributo sarà di 160,00€.

Inoltre, sulla base dell'argomento di ricerca proposto, il Dipartimento presso cui si svolge la ricerca chiederà un contributo spese per lo svolgimento della ricerca stessa, che viene stabilito al momento della firma dell'accordo, e dovrà almeno coprire la dote dottorale di ricerca (1.370,00€/anno). 

Per ulteriori informazioni in merito si invita a contattare la segreteria del corso dottorato di interesse (v. Corsi di Dottorato Attivi)